Frittelle baciami subito

Frittelle baciami subitoFrittelle preparate al volo liberamente tratte dalle kremidotiganites greche.

Il formaggio saporito come guarnizione permette di non aggiungere sale al piatto.

Al posto del Roquefort va bene qualsiasi formaggio erborinato saporito dal gusto un po’ pungente per bilanciare il dolce delle cipolle.

Ingredienti per quattro belle frittelle. Continue reading Frittelle baciami subito

The Tea House

teahouseA Londra a cavallo tra Covent Garden e Seven Dials al 15 di Neal Street si trova un piccolo gioiello per chi ama il te.

The Tea House ha sempre mantenuto un profilo discreto: nessuna insegna rutilante, locale piccolo e presenza online praticamente nulla. Ricordo che qualche anno fa chiesi ad un commesso se era possibile acquistare i loro te via Internet e la risposta fu “Mi dispiace molto, ma purtroppo la Signora non è interessata a questo genere di vendita”.

Chiunque sia questa Signora adesso sembra che abbia cambiato, finalmente, idea. Continue reading The Tea House

Risotto salame cotto e Bonarda

Ricetta di riciclo basata su un classico del mio ristorante pavese preferito, l’Osteria della Malora di Pavia, che prepara un risotto salsiccia e Bonarda da urlo.

Questa ricetta mi è servita per dare un senso ad un salamino cotto da circa 400g rimasto dopo le libagioni natalizie.

La differenza tra cotechino e salamino da far cuocere è che il primo contiene anche pezzi di cotenna, mentre il secondo è fatto con la stessa tecnica del salame (carne tritata insaccata aromatizzata con spezie e vino rosso) senza cotenne nella pasta; generalmente vengono utilizzate le parti meno nobili della carne di maiale, quelle che non possono entrare nella preparazione del salame o di altri insaccati.

Ingredienti per quattro persone. Continue reading Risotto salame cotto e Bonarda

Crostata di mele

Crostata di meleNegli anni ho provato a preparare tante incarnazioni di un dolce a base di mele, ma mi hanno dato tutte poca soddisfazione.

Vuoi perché il mio dolce di mele preferito è lo strudel altoatesino, vuoi perché  il rischio è che le mele abbiano il gusto delle mele cotte che si danno ai malati.

Avevo in casa una discreta quantità di Annurca della Campania nella versione acidula e farinosa e ho deciso di provare a fare una versione alternativa della solita torta di mele casalinga.

Ingredienti per una tortiera da 27 centimetri di diametro. Continue reading Crostata di mele

Hortopita

HortopitaOvvero torta salata alle erbe con la pasta fillo fatta in casa.

Si tratta di una tipica preparazione greca, che ha equivalenti in molte parti del Mediterraneo, come ad esempio la torta pasqualina ligure.

A differenza della pita strifiti al salmone, questa volta ho voluto fare da me la pasta fillo e devo dire che è molto più semplice di quello che temevo. Se si cerca φύλλο su YouTube ci sono vari filmati che mostrano in dettaglio come si prepara la fillo.

La ricetta si basa su questa versione. Continue reading Hortopita

Pasta all’uovo

Spesso molte ricette vengono evitate perché si presume che siano complesse o che richiedano molto tempo, per molti la pasta all’uovo è una di queste e lo è stato anche per me.

Mi ricordo la nonna che preparava i ravioli e la pasta all’uovo in mezzo pomeriggio, se non di più.

Se uno vuole fare della pasta all’uovo per due persone e ha del condimento già pronto i tempi di preparazione sono paragonabili a quelli necessari per un risotto, se non meno, e l’unico attrezzo che serve è un mattarello.

Continue reading Pasta all’uovo

Pita strifiti al salmone

Pita Strifti al salmone / Salmon Pita StriftiPrimo esperimento con la pasta fillo congelata, che poteri definire malvagia.

Questa è una versione della pita arrotolata (strifiti), l’altra consiste nel creare tanti cilindri e formare una spirale nella teglia.

La versione di pasta fillo congelata che ho utilizzato (a marchio Plum) non ha alcuna istruzione per il decongelamento e la cottura, quindi sono andato un po’ a naso.

Continue reading Pita strifiti al salmone

Aringa affumicata con salsa al roquefort

Aringa affumicata con salsa al roquefortTipica ricetta “quando hai solamente un martello, tutti i problemi diventano chiodi”, ovvero fatta con quello che avevo in casa.

Ci sarebbero state bene anche delle cipolle, ma, appunto, non le avevo. I più temerari possono aggiungere aglio alla salsa.

Considerate che ci sono due sapori molto forti, l’aringa e il roquefort, quindi anche gli altri ingredienti devono avere sapori decisi.

Continue reading Aringa affumicata con salsa al roquefort

Peperoni spadellati

Peperoni spadellatiUn modo alternativo e veloce per preparare i peperoni, più gradevoli a persone che li digeriscono poco, senza trasformarli in pappetta. Il tutto con profumi e sapori mediterranei.

Ingredienti per un contorno per due o un piatto unico per una persona:

  • un bel peperone carnoso di generose dimensioni di origine italiana, non uno di quelli sottili clonati che non hanno sapore;
  • una generosa manciata di olive taggiasche, denocciolate se siete pigri;
  • una manciata di capperi sotto sale;
  • due o tre filetti d’acciuga o alice;
  • due spicchi d’aglio, meglio quello rosso;
  • timo e/o maggiorana e/o altre erbe aromatiche simili secondo il gusto;
  • olio.

Continue reading Peperoni spadellati

Cuba Libre in bottiglia

Durante un raid al supermercato ho acquistato per curiosità una bottiglietta di Bacardi Cuba Libre.

La curiosità ha due motivazioni. la prima è che il Cuba Libre è l’unico modo in cui riesco a bere quel liquame scuro dolce e la seconda è che avevo sentito molte voci negative riguardo a quel tipo di bevande alcoliche in bottiglia.

Secondo la ricetta IBA, il Cuba Libre è realizzato con 1/3 rum bianco, 2/3 cola e lime come guarnizione.

La versione in bottiglia venduta da Bacardi è fatta con il 12% di Bacardi Gold, quindi è 1/8 rum scuro e 7/8 cola e non contiene succhi di limone o lime; l’elenco degli ingredienti si conclude con l’acido fosforico E338.

Continue reading Cuba Libre in bottiglia

Cotechino in crosta

Ricetta di fine inverno per smaltire quello che rimane dei cibi invernali o per trarre vantaggio dalle offerte dei negozi che se ne vogliono disfare.

Avevo lì un cotechino di Modena precotto da Natale e volevo trovare un modo di usarlo che non fosse il solito purè di patate.

Ingredienti per 3/4 persone:

  • un cotechino di Modena precotto da 300g o similare
  • pasta sfoglia pronta
  • senape
  • mostarda di frutta
  • semi di papavero (opzionale)

Continue reading Cotechino in crosta

Farfalle sgombri e pinoli

La pasta con gli sgombri è una preparazione semplice, da un po’ di tempo cercavo qualcosa per arricchirla senza però coprire il gusto del pesce perché mi lasciava sempre una sensazione di incompiutezza.

Ingredienti per due persone:

  • 200g di farfalle (o altra pasta);
  • una scatoletta da 120g di filetti di sgombro al naturale;
  • 40g di pinoli sgusciati;
  • olio;
  • concentrato di pomodoro in tubetto;
  • pangrattato;
  • vino bianco secco;
  • aromi (timo, origano, prezzemolo, aglio, peperoncino);
  • sale.

Continue reading Farfalle sgombri e pinoli

Peperoni e feta

Insalata di peperoni e feta / Salad with sweet peppers and fetaQualche giorno fa Carlo, un amico e collega cremasco, mi ha detto quanto gli piacesse il salva con le tighe.

Dopo che Carlo mi ha spiegato in dettaglio le caratteristiche di questa gustosa preparazione cremasca, mi è rimasta la voglia di reinterpretarla in chiave mediterranea; usando la ricetta originale come spunto, ho preparato dei peperoni con la feta.

Continue reading Peperoni e feta

Pasta alla greca

Pasta menuQuest’anno ho notato la presenza costante di piatti di pasta italian sounding nei menu di ogni locale in cui ho mangiato, sia a Creta sia a Santorini.

La fotografia a lato riassume abbastanza il tipo di piatti di pasta che si potevano trovare. Ovviamente nessun italiano assennato potrebbe ordinare quei piatti, ma non siamo noi l’utente finale tipico di quella categoria di piatti.

Mi sono reso conto che questi sono piatti consumati principalmente da Europei nordici o Americani, che considerano, anche nei loro discorsi, la Grecia come una sorta di Italia low cost o comunque alternativa.

I Greci hanno subito tratto vantaggio da questa percezione introducendo piatti di pasta con ricette che richiamano l’Italia. Non presente nella fotografia, era anche disponibile un piatto di penne alla tirolese (sic), ordinate dagli Americani del tavolo a fianco.

Trattoria Renzi

Come mia abitudine quando vado alle convention di fantascienza (e non solo), cerco sempre di visitare qualcosa legato alle specialità locali.

Lo scorso weekend sono ho fatto un salto alla Sticcon; non volendo tornare come al solito alla Sangiovesa (che merita certamente una visita se non ci siete mai stati), ho chiesto a Fabio qualche suggerimento.

Ancora una volta il passaparola di amici fidati si è rivelato fondamentale.

Renzi è la tipica trattoria, di quelle vere, non come i locali della Lombardia che mettono trattoria nel nome per poi salassare i clienti.

Continue reading Trattoria Renzi