Quand’è la fine del mondo informatico?

Mentre si assiste ad un proliferare di idioti (o profittatori) millenaristi, ci sono (e ci sono state) molte date epocali per l’informatica che potrebbero portare alla fine di piccoli mondi. Quelle passate non hanno, per evidenti ragioni, portato alla fine di nulla di critico, per il fatto stesso che siamo qui a parlarne.

Ecco alcune chicche, con l’aiuto di quelle segnalate da SANS.

  • 1/1/1992 – Gli orologi degli Olivetti M24 tornano al primo gennaio 1984 perché l’orologio interno del computer conta solo fino a 4096 giorni dal primo gennaio 1984. G.Koll ha scritto un’utility da mettere nel CONFIG.SYS per spostare la finestra di altri 4096 giorni, quanto è stato sufficiente per un mio cliente per usare il suo M24 per alcuni anni ancora, ma chi lo usa ancora il 18/3/2003 ha un’amara sorpresa…
  • 9/9/1999 – Sull’onda del futuro problema dell’anno duemila, qualcuno sostiene che i sistemi basati su AS/400 si fermino in questo giorno perché nelle maschere di input viene utilizzato il 9 come marcatore del numero. Peccato che per fermare un AS/400 ci voglia ben altro.
  • 1/1/2000 – Che sia o no l’inizio del nuovo millennio (onestamente: chissenefrega), il mondo ha continuato a funzionare con problemi assolutamente trascurabili. Se questo sia avvenuto grazie o nonostante gli sforzi messi in campo non lo sapremo mai. Peccato.
  • 10/1/2010 10:10:00 – Il momento dell’apocalisse informatica: in binario 1010011010 (rappresentando la data in ISO, omettendo però il millennio) equivale a 666. Tipico esempio di come uno voglia “far venire i conti” con poderose arrampicate su superfici vetrose riflettenti.
  • 12/12/2012 – Presunta fine del computo dei giorni del calendario Maya, una popolazione che aveva costruito un’aritmetica complessa sulla base della superstizione che, se non ci fossero stati numeri per indicare i giorni, il mondo sarebbe finito. Sono finiti male prima i Maya della terra su cui poggiavano i piedi e, comunque, il computo degli anni prevede vari sistemi concentrici di conteggio. Tanta aritmetica per finire abbindolati dai conquistadores spagnoli, ne è valsa la pena? Visto il tambusto che c’è ora su questa superstizione, forse sarebbe stato meglio se gli Spagnoli fossero arrivati prima.
  • 7/2/2036 6:28:16 UTC – L’ultima data esprimibile con l’attuale protocollo ntp, che usa un offset a 64 bit rispetto al 1/1/1900, ma solamente 32 vengono utilizzati per il computo dei secondi.
  • 19/1/2038 3:14:07 UTC – L’ultima data esprimibile tramite i 32 bit con segno dell’epoca UNIX, il cui inizio è il primo gennaio 1970. Diversi tipi o derivati di UNIX hanno diverse date di fine epoca.
  • 31/12/2049 – Dopo questa data i programmi scritti in Clipper 5 potrebbero avere dei problemi. Se li state usando ancora in questa data, avete voi dei problemi.
  • 31/12/9999 – Ultimo anno esprimibile con un numero a quattro cifre.
  • 31/7/31086 2:48:05.47 – Ultima data esprimibile con OpenVMS e Mac OSX.

Ora andate e diffondete il panico. Ricordate che se versate una congrua cifra sul mio conto corrente (coordinate bancarie disponibili su richiesta) potrò fare in modo che la fine del mondo non avvenga.

3 Replies to “Quand’è la fine del mondo informatico?”

  1. Quello maya è il 21/12, anche se il fatto che finisce il mondo è un’invenzione nostra, per loro semplicemente finiva il calendario.

  2. Pingback: Y2.01K

Leave a Reply