Frammenti di FidoNet

La mia esperienza telematica inizia nel 1986 quando a Pavia eravamo un cinque o sei ad avere il modem: ci scrivevamo tra di noi sulle tre BBS della città e poi ci trovavamo la sera a bere una birra assieme.

Dalle BBS locali alla FidoNet il passo è stato breve e dalla fine di quell’anno è iniziata la mia avventura online, interrotta per un solo anno, il 1988, per il servizio di leva.

FidoNet è stata una palestra e una grande fonte di esperienza, ma soprattutto un posto dove ho trovato tantissimi amiche e amici. FidoNet aveva un sistema di messaggistica privata (la NetMail o Matrix) e uno di messaggistica pubblica tematica (la EchoMail, o le “aree echo“); più avanti aveva anche un sistema di distribuzione file. Una piccola Internet, insomma.

I messaggi di quel periodo sono per la quasi totalità spariti come lacrime nella pioggia. Qualcuno l’ho salvato e ho ritrovato quei file qualche giorno fa. Li ho catalogati alla meno peggio e li ho messi in linea qui. È una testimonianza frammentaria di quello che siamo stati, per far capire a chi non c’era che Internet per non è stata solamente la “versione 2.0”. La connessione è un po’ lenta perché quel server è su un’ADSL che sta facendo trasferimento dati inerenti il mio lavoro. Portate pazienza.

Aggiornamento: alcuni messaggi li potete trovare sulla mia wiki.

6 Replies to “Frammenti di FidoNet”

  1. Che tempi! Sono arrivato in Fido alla fine del 94 e ho fatto la gavetta: utente, point (.17, no one’s perfect…), cosysop e poi sysop, quando il mitico //usashi ha lasciato a me il timone della Nippon Dreams… Ho conosciuto gente cordialissima, competente e di gigantesca disponibilità e pazienza. Oggi è diverso, ed è giusto che sia così, ma sono fiero di aver conosciuto quel mondo ormai quasi scomparso e di averne fatto parte.

  2. Ma ti rendi conto che hai reso accessibili a tutti dei messaggi di aree riservate?

    Ora ti faccio un formal complaint!

  3. Ossignur… NON e’ possibile…
    Vado a ricercare qualcosa legato alla mia vita degli anni 90 e chi ti ritrovo…

    Luigi Rosa e Gino Lucrezi… ma possibile??
    Siete una persecuzione… 😀

  4. Wow!

    Certo che leggere ancora notizie dal Cyberpollo e dall’Arrampicamuri non ha prezzo.

    Carramba , che maiale! 🙂

Leave a Reply