Bagnët verd

Probabilmente ogni casa del nord Italia ha una versione differente di questa ricetta.

Alcuni preparano il bagnetto verde come salsa per accompagnare i bolliti, altri come contorno. Mia nonna apparteneva a questa seconda categoria e, quindi, anch’io preparo il bagnët verd come contorno, basandomi sulla sua ricetta, con qualche modifica.

Ingredienti:

  • due bei mazzi di prezzemolo (700-800 grammi)
  • 20-30 acciughe sotto sale
  • 3-4 spicchi d’aglio
  • olio

Ammetto che l’elenco non sia esattamente farmaceutico e lasci largo spazio ad interpretazione, ma questa è una delle ricette in cui si va a occhio e si è legati al contenitore che si utilizza.

Partiamo dalle acciughe sotto sale. Che le abbiate prese in Liguria o al supermercato (dove ultimamente si trovano anche in vasetti da 250g) non fa nulla.

Liberate le acciughe dal sale e liberatele dalla colonna vertebrale, dalle pinne, dalle interiora e dalle squame residue sotto un getto d’acqua tiepida. Questa è un’operazione che richiede delicatezza: si prende l’acciuga tra le mani in modo di aver la parte ventrale rivolta verso di sé, quindi si forza con estrema cautela il ventre per filettare il pesce. Una volta aperto in due filetti, si rimuovono le pinne, la colonna vertebrale, il budellino nero, la pinna caudale ed eventuali cartilagini residue nella parte anteriore del pesce. Una passata finale sotto l’acqua tiepida e il gioco è fatto.

Disporre i filetti su vari strati di carta assorbente e coprirli con la stessa carta. Alla fine i filetti dovranno risultare asciutti, se necessario cambiare la carta.

Mentre i filetti riposano, lavare accuratamente il prezzemolo, privarlo dei gambi, mettere le foglie in un frullatore con una buona dose d’olio e frullare delicatamente fino ad ottenere una salsa omogenea. Non usare la velocità massima del frullatore per evitare di cuocere il prezzemolo; nel caso, abbondare d’olio per ottenere una salsa omogenea.

Disporre uno strato di filetti d’acciuga in un contenitore basso e largo, mettere uno spicchio d’aglio e coprire con la salsa di prezzemolo. Continuare in questo modo fino all’esaurimento degli ingredienti. Se le acciughe dovessero terminare, integrare con acciughe o alici sott’olio già filettate.

Coprire con olio e smuovere delicatamente il contenitore per liberare eventuali bolle d’aria.

Riporre in frigorifero e attendere almeno 24 ore prima di consumare, in quanto all’inizio il prezzemolo risulterebbe più amaro.

One Reply to “Bagnët verd”

  1. Nella ricetta di casa mia l’aglio si misura a teste, non a spicchi.

    Credo sia uno dei motivi per cui i vicini hanno venduto le vacche.

Leave a Reply