Spaghetti guanciale e porcini

Ispirato dalla ricetta spaghetti aglio, olio e porcino di Cucina Italiana di ottobre, oggi ho provato a fare gli spaghetti con guanciale e porcini secchi.

Il brodo citato nella ricetta deve essere brodo di carne fatto in casa, non con dadi o similari perché la cottura per riduzione della pasta vi farebbe mangiare del dado, che non è il massimo. La cottura per riduzione lascia la pasta molto saporita, aggiustate di sale solamente dopo aver assaggiato la pasta cotta.

Ingredienti per due porzioni:

  • 180g di spaghetti o altra pasta
  • 70g di guanciale
  • 3 mestoli di brodo di carne
  • una manciata di porcini secchi spezzettati

Portare a ebollizione il brodo in una padella con i bordi alti, aggiungere i funghi secchi, coperchiare e lasciar riposare per un’ora.

Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua e una presa di sale. Nel frattempo mettere il guanciale tagliato a cubetti in un padellino antiaderente e scaldarlo a fuoco vivo finché il guanciale non inizia a dorare. Togliere dal fuoco e disporre il guanciale su un foglio di carta assorbente avendo cura di lasciare il grasso liquido nel padellino.

Quando l’acqua bolle, tuffare la pasta e accendere il fuoco sotto al brodo con i funghi. Dopo circa 5 minuti che gli spaghetti bollono, prenderli dalla pentola e trasferirli nella padella con il brodo e i funghi senza scolare l’acqua. Non gettare l’acqua di bollitura degli spaghetti.

Aggiungere il guanciale e proseguire la cottura degli spaghetti nella padella aggiungendo, se necessario, poca acqua di cottura della pasta alla volta. Procedere in questo modo fino a cottura della pasta.

5 Replies to “Spaghetti guanciale e porcini”

Leave a Reply