Categories
informatica programmazione sicurezza

Y2.01K

Dopo averci scherzato tempo fa, pare che il problema della data nei software non sia sparito del tutto.

Il problema dell’anno 2000 era serio, anche se le conseguenze non sarebbero state quelle “previste” dagli “esperti” catastrofisti interrogati dalla stampa, la quale era a caccia più di sensazionalismi che di notizie. In ogni modo, sia con lo sforzo preventivo sia con l’intelligenza degli utilizzatori il problema dell’anno 2000 è stato superato.

Durante il periodo di caccia al baco precedente il primo gennaio 2000, i protocolli di test per verificare il software prevedevano, ovviamente, l’utilizzo di date successive all’anno 2000 nelle normali operazioni del software.  Ok, ma quanto successive al 2000? 2001? 2005? 2010? 2100? 3000?