Pian piano…

Un anno e mezzo fa circa mi ponevo la domanda se servissero ancora DVD a cui anche S* aveva dato la sua risposta.

Pare che, finalmente, qualcosa si stia muovendo: Paramount Digital Entertainment (PDE) e Kingston hanno siglato un accordo per la distribuzione di contenuti multimediali su memorie a stato solido. Fuori dai tecnicismi: film su chiavette USB.

Finalmente.

Qualcuno in California deve aver capito che se le major non mettono i film su chiavette USB e assimilati, lo fanno i cosiddetti pirati. HARRRRRRR!!!

C’era stata un’avanguardia poco tempo fa: l’ultimo (per ora) film di Star Trek era stato reso disponibile su una chiavetta USB “da collezione” (qualsiasi gadget di Star Trek, anche il più becero, è identificato con questo termine), ovviamente pieno di DRM, ma è anche legittima la scelta, per ora.

La speranza è che questo genere di supporto prenda piede e ci si liberi da oggetti inutilmente ingombranti e delicati come i lettori di supporti ottici rotanti.