Pasta e fasò rustì

Pasta e fasò rustìLetteralmente sarebbe pasta e fagioli arrostiti, ma si potrebbe anche tradurre con pasta e fagioli saltata in padella.

Questa è una ricetta che mi faceva spesso mia nonna Tina. Va chiarita subito una cosa ovvia: più c’è del grasso animale e vegetale più è saporita.

Non conosco l’origine di questa ricetta, qui viene addirittura definita pasta e fagioli alla pavese, ma non ne ho trovato tracce nei ricettari della nostra cucina locale.

Questa è la ricetta base, ma può essere integrata secondo il gusto o la disponibilità di altri ingredienti.

Dosi per 2 o 3 persone, dipende dall’appetito. Continue reading “Pasta e fasò rustì”

Funghi ripieni

funghi ripieniRicetta di test per sviluppi futuri: l’idea è di partire con dei cappelli vuoti di champignons (o Agaricus bisporus, visto che adesso i funghi bisogna chiamarli con nome e cognome) da riempire con varie farciture per fare un antipasto.

Ricetta per una parte di antipasto per 4 persone. Continue reading “Funghi ripieni”

Ranza e sciura

ranza e sciuraLa ranza e sciura di Chiusa Sclafani è una preparazione tipica di una zona della provincia di Palermo.

Si tratta di una sorta di focaccia con le cipolle, sarde e/o salsiccia con finocchio.

Ho cercato di fare un’interpretazione longobarda di questa ricetta, che può essere un valido piatto per cene a buffet. Non me ne vogliano gli amici siciliani. Continue reading “Ranza e sciura”

Porcello tonnato

Variante un pochino più saporita del vitello tonnato, piatto nato nel nord Italia (non lasciatevi ingannare da chi usa la variante francesizzante del nome) e diffuso un po’ ovunque.

La sua popolarità è tale per cui è uno di quei piatti di cui esiste una variante ogni famiglia; ovviamente ciascuna delle quali considerata la ricetta originale. Continue reading “Porcello tonnato”

Kolokithokeftedes

KolokithokeftedesLe polpette di zucchine (o di altra verdura) sono uno di quei piatti greci con moltissime varianti, praticamente una per ogni famiglia.

Se cercate κολοκυθοκεφτέδες trovate lo stesso piatto preparato con moltissimi tipi di ingredienti: con o senza formaggio, uova o lievito secco. Quest’ultimo ingrediente le riconduce probabilmente alla tradizione mediorientale dei falafel (فلافل).

A Creta questa ricetta è molto popolare a base di zucchine e mizithra, un formaggio locale che qui viene sostituito dalla robiola, ma si possono utilizzare anche vari tipi di ricotta, a seconda del gusto e di quello che c’è a disposizione. Continue reading “Kolokithokeftedes”

Insalata di sgombro

sgombro insalataUna ricetta estiva valida sia come piatto unico per un pranzo leggero sia come contorno.

L’utilizzo del pompelmo al posto del limone accontenta anche chi non ama i toni troppo acidi nei condimenti. D’inverno si possono utilizzare anche le arance o i mandarini, o un mix di agrumi.

Per l’insalata ho utilizzato dell’iceberg, ma si può sperimentare anche con altro.

Dose per una persona come piatto unico. Continue reading “Insalata di sgombro”

Bougatsa Chania

Bougatsa Chania (Google Maps)C’è un locale a Chania (Creta) aperto solamente la mattina che serve una sola preparazione e fa rima con focaccia.

Il locale si chiama Bougatsa Chania (Μπουγάτσα Χανίων).

È facilissimo da raggiungere dal Mercato di Chania: si esce dal braccio meridionale verso la piazza del Mercato, si imbocca la via di fronte, al primo incrocio si segue Apokoronou verso sinistra e già da lì si vede il cartello di Bougatsa Chania sul marciapiede. Il mercato è a cinque minuti a piedi dal porto veneziano.

La bougatsa richiama molto la focaccia al formaggio di Recco: si tratta di un impasto a base di mizithra (una sorta di ricotta locale cretese) avvolto in alcuni fogli di pasta fillo fatta da loro. Continue reading “Bougatsa Chania”

Frittelle baciami subito

Frittelle baciami subitoFrittelle preparate al volo liberamente tratte dalle kremidotiganites greche.

Il formaggio saporito come guarnizione permette di non aggiungere sale al piatto.

Al posto del Roquefort va bene qualsiasi formaggio erborinato saporito dal gusto un po’ pungente per bilanciare il dolce delle cipolle.

Ingredienti per quattro belle frittelle. Continue reading “Frittelle baciami subito”

The Tea House

teahouseA Londra a cavallo tra Covent Garden e Seven Dials al 15 di Neal Street si trova un piccolo gioiello per chi ama il te.

The Tea House ha sempre mantenuto un profilo discreto: nessuna insegna rutilante, locale piccolo e presenza online praticamente nulla. Ricordo che qualche anno fa chiesi ad un commesso se era possibile acquistare i loro te via Internet e la risposta fu “Mi dispiace molto, ma purtroppo la Signora non è interessata a questo genere di vendita”.

Chiunque sia questa Signora adesso sembra che abbia cambiato, finalmente, idea. Continue reading “The Tea House”

Risotto salame cotto e Bonarda

Ricetta di riciclo basata su un classico del mio ristorante pavese preferito, l’Osteria della Malora di Pavia, che prepara un risotto salsiccia e Bonarda da urlo.

Questa ricetta mi è servita per dare un senso ad un salamino cotto da circa 400g rimasto dopo le libagioni natalizie.

La differenza tra cotechino e salamino da far cuocere è che il primo contiene anche pezzi di cotenna, mentre il secondo è fatto con la stessa tecnica del salame (carne tritata insaccata aromatizzata con spezie e vino rosso) senza cotenne nella pasta; generalmente vengono utilizzate le parti meno nobili della carne di maiale, quelle che non possono entrare nella preparazione del salame o di altri insaccati.

Ingredienti per quattro persone. Continue reading “Risotto salame cotto e Bonarda”

Crostata di mele

Crostata di meleNegli anni ho provato a preparare tante incarnazioni di un dolce a base di mele, ma mi hanno dato tutte poca soddisfazione.

Vuoi perché il mio dolce di mele preferito è lo strudel altoatesino, vuoi perché  il rischio è che le mele abbiano il gusto delle mele cotte che si danno ai malati.

Avevo in casa una discreta quantità di Annurca della Campania nella versione acidula e farinosa e ho deciso di provare a fare una versione alternativa della solita torta di mele casalinga.

Ingredienti per una tortiera da 27 centimetri di diametro. Continue reading “Crostata di mele”

Hortopita

HortopitaOvvero torta salata alle erbe con la pasta fillo fatta in casa.

Si tratta di una tipica preparazione greca, che ha equivalenti in molte parti del Mediterraneo, come ad esempio la torta pasqualina ligure.

A differenza della pita strifiti al salmone, questa volta ho voluto fare da me la pasta fillo e devo dire che è molto più semplice di quello che temevo. Se si cerca φύλλο su YouTube ci sono vari filmati che mostrano in dettaglio come si prepara la fillo.

La ricetta si basa su questa versione. Continue reading “Hortopita”

Pasta all’uovo

Spesso molte ricette vengono evitate perché si presume che siano complesse o che richiedano molto tempo, per molti la pasta all’uovo è una di queste e lo è stato anche per me.

Mi ricordo la nonna che preparava i ravioli e la pasta all’uovo in mezzo pomeriggio, se non di più.

Se uno vuole fare della pasta all’uovo per due persone e ha del condimento già pronto i tempi di preparazione sono paragonabili a quelli necessari per un risotto, se non meno, e l’unico attrezzo che serve è un mattarello.

Continue reading “Pasta all’uovo”

Pita strifiti al salmone

Pita Strifti al salmone / Salmon Pita StriftiPrimo esperimento con la pasta fillo congelata, che poteri definire malvagia.

Questa è una versione della pita arrotolata (strifiti), l’altra consiste nel creare tanti cilindri e formare una spirale nella teglia.

La versione di pasta fillo congelata che ho utilizzato (a marchio Plum) non ha alcuna istruzione per il decongelamento e la cottura, quindi sono andato un po’ a naso.

Continue reading “Pita strifiti al salmone”